Archivio della categoria: lavoro

Colloquio di lavoro: qualche consiglio per affrontarlo al meglio

Se stai per affrontare un colloquio di lavoro, è davvero fondamentale che tu riesca a prepararti al meglio a questo importante evento.

Tra i consigli più diffusi, c’è la scelta dell’abito adatto all’occasione. Dobbiamo ammettere che non si tratta di un consiglio sbagliato perché dopotutto la prima impressione conta, quasi una sorta di biglietto da visita che permette al selezionatore di comprendere la tua personalità con una sola occhiata. Se pensi veramente però che l’aspetto sia l’elemento più importante, ti sbagli. Durante un colloquio di lavoro dovrai infatti essere in grado di dimostrare di essere davvero la persona perfetta per quell’impiego, riuscendo quindi a descrivere al meglio la tua professionalità e le tue competenze e riuscendo anche ad impressionare il selezionatore con il tuo carisma, la tua fermezza, la tua determinazione. Ma anche questo non basta, perché alle volte è sufficiente tentennare davanti alle domande per dare un’impressione sbagliata, l’impressione di una persona poco preparata ad affrontare a testa alta il mondo del lavoro.

Riuscire ad essere professionali, a dimostrare le proprie capacità e la propria fermezza d’animo, riuscire ad apparire come la persona che il selezionatore stava cercando non è affatto semplice. Oggi per fortuna ci sono dei servizi dedicati, professionisti del settore delle risorse umane pronti a preparati al meglio a questo evento tanto importante come, ad esempio, il portale JoJump.

JoJump è una startup davvero innovativa, l’unica a garantire un servizio di questa tipologia in Italia. Dietro a questa start up lavora un team di professionisti del settore delle risorse umane e del mondo del lavoro pronti a mettere a tua completa disposizione le loro competenze.

Tutto il lavoro si svolge direttamente online in modo che tu non debba neanche muoverti da casa. In video chat dal tuo computer potrai simulare un colloquio di lavoro andando alla scoperta di quali sono le domande in assoluto più diffuse e di quali siano i modi migliori per rispondere. I professionisti con cui avrai un confronto ti permetteranno di comprendere tutti i tuoi errori, ti aiuteranno a migliorare le tue performance e ti permetteranno di capire anche quali sono tutti gli atteggiamenti sbagliati che tieni. Magari non te ne sei reso conto, ma il tuo corpo manda in condizioni di stress dei messaggi sbagliati: i professionisti ti aiuteranno a comprendere questo errore e a farti cambiare atteggiamento. Magari non te ne sei reso conto, ma dopo ogni domanda tentenni, attendi troppo per dare una risposta, appari come spaventato: anche in questo caso otterrai tutti i consigli necessari per apparire molto più professionale e preparato.

JoJump prevede vari pacchetti in modo da riuscire ad andare incontro alle esigenze di ognuno. Il pacchetto base prevede il confronto di cui ti abbiamo appena parlato, ma anche la revisione del tuo curriculum vitae in modo che diventi semplicemente perfetto, ma sono previsti anche altri due piani, uno dedicato al superamento di un colloquio in lingua inglese e uno invece che ti permette di disporre di un professionista del settore specifico per il quale hai deciso di fare un colloquio di lavoro.

Ti consigliamo caldamente di provare l’innovativo servizio di JoJump perché essere preparati per un colloquio di lavoro può davvero dire fare la differenza, può davvero dire riuscire ad essere assunti.

Cercare lavoro come funzionario commerciale: come fare e cosa aspettarsi

Quando si inizia a cercare un’occupazione bisogna fin da subito essere consapevoli del fatto che tale ricerca è già di per sé un vero e proprio lavoro. Trovare un impiego richiede infatti pazienza, tempo e costanza. Tuttavia, avere le idee chiare e raccogliere preliminarmente informazioni sull’occupazione che si intende cercare può aiutare a risparmiare fatica e tempo.
Per avere un’idea della varietà di impieghi che il mondo del lavoro oggi offre è sufficiente aprire un qualsiasi motore di ricerca e digitare “cerco lavoro funzionario“: la difficoltà consiste proprio nel sapersi orientare, selezionando in breve tempo ciò che potrebbe fare al caso nostro. Navigando in alcuni dei principali siti web dedicati alla ricerca di lavoro (come InfoJobs, Indeed, Monster, Jobrapido, Helplavoro, Careerbuilder), si trovano per esempio numerosi annunci in cui si offre un inquadramento come funzionario commerciale.

Ma che cos’è, di preciso, il funzionario commerciale?

Quando si parla di questa figura ci si riferisce solitamente ad una persona cui viene affidato l’incarico di vendere i prodotti o i servizi della società di appartanenza. Si tratta quindi di un ruolo per il quale sono assolutamente indispensabili doti come la dinamicità, lo spirito d’iniziativa, la propensione alle relazioni interpersonali, nonché la capacità di saper organizzare bene il proprio tempo ed i propri impegni. È sicuramente necessaria anche una forte determinazione: si tratta infatti di un impiego la cui retribuzione si basa, nella quasi totalità dei casi, sul raggiungimento di obiettivi. Viene quindi offerto un fisso mensile – la cui consistenza varia da offerta a offerta – al quale vanno ad aggiungersi gli incentivi erogati in funzione degli obiettivi di vendita raggiunti. Occorre però specificare che il lavoro
di funzionario commerciale può essere svolto in due modi differenti:

 

  • vendita su appuntamenti già fissati dall’azienda, caso nel quale il funzionario dovrà semplicemente occuparsi di svolgere la trattativa di vendita e portarla a termine;
  • procacciamento di clienti e vendita, caso nel quale il funzionario dovrà invece occuparsi di identificare gli interlocutori potenzialmente interessati, presentare i servizi o i prodotti offerti, gestire la trattativa e portarla a termine.

In alcuni casi le aziende possono anche fornire un elenco di nominativi che corrispondono al target ideale cui i servizi o i prodotti offerti si rivolgono; spetterà poi al funzionario stabilire i contatti ed avviare l’eventuale processo di vendita.

Per quanto riguarda il tipo di formazione richiesta, varia in funzione del settore in cui la società opera. Se si tratta di un’azienda specializzata nella vendita di beni o servizi specifici (per esempio servizi bancari, informatici, ma anche particolari prodotti destinati all’edilizia) spesso si richiede almeno una laurea di primo livello. Se si tratta invece di una società che opera in un settore più generico (vendendo, per esempio, servizi telefonici) sono sufficienti anche titoli di studio inferiori. Ciò che di sicuro si richiede in entrambe i casi è un’ottima padronanza della lingua italiana e, nel caso di società che operano a livello internazionale, anche l’eventuale conoscenza di altre lingue. In ultimo, bisogna specificare che per poter svolgere questo tipo di lavoro è molto importante possedere un mezzo proprio, dato che sono necessari numeros
i spostamenti per poter sviluppare e gestire il portafoglio clienti. Alcune società possono fornire dei benefit, quali auto e telefono aziendali, ma spesso sono comunque incentivi erogati in funzione del raggiungimento di particolari obiettivi.

Da segnalare, in ultimo, che alcune aziende richiedono la disponibilità a spostarsi sull’intero territorio nazionale.

 

Come diventare posatore qualificato di serramenti

Negli ultimi anni l’attività di posa e sostituzione serramenti è letteralmente esploso. Questo grazie agli ecobonus fiscali del 65% che anno incentivato a sostituire i loro vecchi infissi con finestre di ultima generazione dalle alte prestazioni energetiche. Appare quindi chiara la necessità di avere a disposizione un personale altamente qualificato nella posa di serramenti anche molto vari tra loro,  professionisti capaci sia di adempiere gli obblighi legislativi sia di soddisfare il cliente finale.

 

Insieme a Gioma srl che si occupa della posa di serramenti Udine vediamo quale è il percorso formativo che dovrebbe essere seguito da un posatore qualificato.

 

La migliore opzione è quella di seguire un corso intensivo. Solitamente si tratta di 2 giorni di formazione, da seguire nel week end con un numero limitato di partecipanti. Questi corsi sono solitamente promossi da enti regionali o dalle stesse aziende produttrici di serramenti.

 

Partecipare a questi corsi per un aspirante posatore consente di ottenere un importante riqualificazione professionale capace di differenziare la professionalità dell’addetto sia rispetto ai competitors sia agli occhi dei futuri committenti. Inoltre questi corsi inseriscono il professionista nell’albo degli installatori qualificati.

 

Questi corsi sono rivolti alle aziende produttrici di infissi che siano interessate all’installazione diretta dei propri prodotti, agli installatori autonomi alle dipendenze di un produttore, ai concessionari ed ai posatori di infissi esterni.

 

In questi corsi intensivi si vanno sia a toccare problematiche tecniche con relative esercitazioni pratiche in aula di progettazione con casi concreti, sia aspetti normative come il rispetto delle principali norme in materia di come la norma UNI 10818 oppure lo standard PO/SI-01. Si prestano attenzione agli aspetti che riguardano il comfort abitativo

 

Un tipo di attestato molto ambito tra i posatori è la cosiddetta specializzazione per la “Posa Clima”, un tipo di posa che va a migliorare le prestazioni energetiche di questi serramenti.

Il mercato dei rolex usati: la nuova strada intrapresa dai Compro oro

I compro oro in questi anni hanno visto modificare in maniera molto ampia la loro attività e da alcuni mesi hanno deciso di intraprendere una nuova strada, ossia quella legata al mercato dei rolex usati.

Si tratta di un mercato che sta conoscendo sempre più una maggiore espansione.
Questo perché molte persone, che hanno un rolex usato, anche molto datato, ma hanno necessità economiche, decidono di portarlo dai compro oro per rivenderlo.
Ad oggi assistiamo ad una vera e propria caccia al tesoro ai rolex usati, perchè sapendo che verranno rivenduti entro breve tempo, soprattutto quelli più vintage, vari compro oro o “piccoli” investitori privati fanno incetta di questi orologi di prestigio.

Prima regola: informarsi sul valore del proprio Rolex usato

Molte persone, che sono in possesso di rolex usati, non conoscono neanche il loro valore, ecco perchè può essere molto utile consultare i vari portali o siti di annunci intanto per farsi un’idea dell’orologio di cui si è in possesso.
In questo modo si potrà scoprire meglio il valore dell’oggetto che si possiede per non ricevere delle vere e proprie svalutazioni.
Inoltre anche i compratori di rolex usati si stanno diffondendo sempre di più.
Questo perché può capitare che ipoteticamente un rolex usato che oggi viene comprato a 100, nei prossimi anni possa subire una rivalutazione e possa essere venduto a 1000.

 

Gli orologi della rolex sono quelli che vengono maggiormente apprezzati e ricercati sul mercato degli orologi di lusso usati.
Soprattutto perché, se corredati di certificazione, sono quelli che possono sicuramente avere una valutazione più generosa, soprattutto per il futuro, avendo una richiesta più alta.
Il vero affare però può essere fatto se nei compro oro vi finiscono rolex a edizione limitata: questi infatti possono avere un valore ancora più importante rispetto agli altri modelli di questa casa e comprali può rivelarsi un vero affare, certo i parla di valutazioni comunque importanti, nonostante si tratti di rolex usati, che non tutti possono permettersi.