Il volontariato estivo: un lavoro per noi stessi e la comunità

Svolgere delle attività di lavoro nell’ambito del volontariato durante l’estate è una delle buone pratiche a cui molti giovani si dedicano di buon umore: trattasi di un modo per approfittare del tempo libero dagli studi, per dedicarsi ad attività di tipo sociale, ed allo stesso tempo per apprendere conoscenze che saranno utili nel mondo professionale, in vari tipi di lavoro.

Il lavoro socialmente utile può racchiudere dunque anche una seconda finalità intrinseca, oltre al nobile aspetto di aiuto alla società, ovvero quella di arricchire il proprio curriculum. Affiancandosi alle offerte di lavoro vere e proprie per chi cerca lavoro part time, queste esperienze sono spesso presenti online e rappresentano alternative che arricciscono il nostro bagaglio personale, piuttosto che il portafoglio.

Ultimamente poi, nel nostro paese sono nate anche molte altre modalità di volontariato, quali attività sul territorio legate ai i cosiddetti campi di lavoro della legalità, organizzati da Arci e rete Libera. Questi campi sono attivi in Italia nei territori confiscati alla mafia, e quindi costituiscono delle buone opportunità di lavoro anche a tempo ridotto per tanti giovani del Sud.

Alla base del concetto dei campi vi è l’importanza della cultura della legalità e della costruzione di una realtà pulita e rispettosa delle persone.

I progetti hanno assunto via via nel tempo vari nomi evocativi come “Liberarci dalle spine” e “Campi del sole” e si espandono attraverso varie regioni come Sicilia, Calabria e Puglia. Inoltre sono poi stati attivati dei laboratori di formazione sempre nelle stesse regioni oltre che in Umbria, Toscana e Lombardia. Coloro i quali pubblicano annunci in cerca di lavoro part time, ora sappiano dunque che lo possono trovare in associazione con una formazione ed un progetto nobile, che segnerà indelebilmente la propria vita professionale e personale, con la convinzione di aver contribuito attivamente alla creazione di un’Italia migliore.

Comments

comments

Lascia un commento