Accesso al mercato del lavoro dei cittadini rumeni e bulgari

Il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali ed il ministero dell’Interno, con la circolare congiunta n. 1 del 14 gennaio 2008, hanno prorogato, fino al 31 dicembre 2009, il regime transitorio per l’accesso al mercato del lavoro dei cittadini rumeni e bulgari, in vista della completa liberalizzazione nei loro confronti del lavoro subordinato. La circolare conferma le deroghe al suddetto regime transitorio già previste da disposizioni degli anni precedenti in riferimento ad alcuni settori produttivi e ad alcune professionalità (lavoro autonomi, lavoro stagionale e lavoro subordinato nei seguenti settori: agricolo e turistico alberghiero, lavoro domestico e di assistenza alla persona, edilizio, metalmeccanico, dirigenziale e altamente qualificato); per i suddetti settori produttivi, pertanto, non sono previste restrizioni né procedure specifiche. Per tutti i restanti settori, l’assunzione dei lavoratori rumeni e bulgari avviene attraverso la presentazione di richiesta di nulla osta allo Sportello Unico per l’Immisgrazione utilizzando l’apposita modulistica reperibile sui siti istituzionali del Ministero dell’Interno e del Ministero del Lavoro, della Saluta e delle Politiche Sociali.

Per maggiori informazioni visitare il sito : www.interno.it


Comments

comments

Lascia un commento